Perché Sanremo è... San Remo

Siamo a casa. Un'altra bella esperienza vissuta, suonata, cantata è custodita nelle pieghe del cuore. Sant'Agostino diceva che "cantare è pregare due volte". Ieri ha cantato l'intero Teatro Centrale. Sulle note di due storici Inni GMG e sulle note dei Carisma. Un AMEN che ci ricorda che quel "Così sia" all'unisono non è un traguardo, non è una fine, ma è confermare la fede in cui crediamo. E la fede in Colui che è tutto.

 

I Carisma si sentono davvero a casa in Liguria. L'accoglienza è sempre splendida. E Sanremo - capitale della musica italiana - sa anche proporre contesti assai più profondi nei quali la musica si fa Vita e la Vita si fa canto.

 

Grazie dunque agli amici nuovi e a quelli ritrovati. Alle mani strette, gli abbracci ricevuti, gli sguardi incrociati. Grazie all'Azione Cattolica, vero motore della nostra Chiesa, e a tutti i testimoni della serata. Ciascuno a suo modo ci ha offerto uno scorcio della grandezza di Dio permettendoci di poterla ammirare affacciandoci alla finestra della sua vita.

 

Siamo ripartiti con la valigia degli affetti colma. Ed è il dono più bello. Sappiamo che ogni volta che il nostro cammino e la nostra musica si affacceranno a Sanremo ci saranno sempre degli amici ad aspettarci. Proprio come se fossimo a casa.

 

Buona vita e buona musica. Perché Sanremo é San Remo!

 

inFede 

 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0

suggerisci il nostro sito!